Notes from the Other Side: Literary Crime Short Fiction di Harshit Chhabra

Note dall'altra parte Letterary Crime Short Fiction di Harshit Chhabra

Notes from the Other Side di Harshit Chhabra è la storia oscura di un ragazzo semplice che una volta era felice. Ma da qualche parte lungo la strada, le cose sono cambiate.

*****

A chiunque legga questo,

Finalmente è giunto il momento.

Se stai leggendo questo, sono morto. Questa è la mia nota di suicidio, cercando di spiegare la causa della morte. Se qualche autorità sta leggendo questo, per favore consegna questa lettera al medico di mio padre, il dottor Tripathi, in modo che possa fare un inutile tentativo di spiegarlo a mio padre.

È un mondo divertente, a seconda di chi chiedi. Per me il mio mondo inizia con i miei fallimenti e finisce con la mia disperazione. È terminato anche con una bottiglia con isopropile, ma ho promesso a me stesso che manterrò l'umorismo oscuro al minimo. Mi è stato detto che ero come il gas in una soda, salirò sempre in cima perché il mondo mi vedesse, ma si sono dimenticati di agitare la bottiglia. Lasciando il gas disciolto nelle profondità della bevanda. Ma a chi importa?

Sono stato su questa terra per 18 anni dolorosamente lunghi e disperati, e non ho fatto nulla per dimostrare la mia presenza su questa terra abbandonata, mio ​​padre è criminalmente pazzo e sotto processo per l'omicidio di mia madre (adorabile famiglia). Non ho amici, l'ultima conoscenza che ho mi chiama fonte di negatività. Alla fine di ogni giornata, non ho nessuno con cui parlare, nessuno con cui sfogarmi, vivo da solo e mangio la stessa dannata cosa ogni giorno. I miei dottori vogliono che segua una routine, mi tenga occupato, ho provato ma dopo un certo punto volevo solo farmi saltare il cervello.

Ma niente di tutto questo garantisce la mia morte. Ti starai chiedendo allora perché ho fatto questo passo drastico. Ho la schizofrenia. Sento delle voci, mi dicono sempre che bravo uomo sono (ho sempre amato il sarcasmo). Mi prendono sempre in giro, dicendo che morirò da solo sotto un ponte, ubriaco. Ho anche avuto allucinazioni. Ho avuto le allucinazioni di essere stato trattato per un disturbo di personalità multipla da un dottor Sharma, e la mia doppia personalità era un ragazzo di nome Tony, uno psicopatico. È venuto fuori che ero io a uccidere gli uccelli e ad attaccare le persone. Capirlo era terrificante, ma non perché fossero allucinazioni, ma perché mi comportavo come mio padre.

Tutto è così confuso, disordinato e caotico in queste terre solitarie. Non riesco nemmeno a prendere una decisione corretta sui miei vestiti. Resto lì a discutere con me stesso per un'ora. Non sono nemmeno sicuro di parlare a me stesso o alla persona che penso mi stia perseguitando.

Sono solo, desidero l'interazione ma quando sono con qualcuno. Mi rendo conto di quanto possano essere stupide le persone. Fanno storie su questioni così banali, mi viene la nausea. Quindi, non so cosa fare, di certo non posso tollerare la stupidità.

Sto pensando troppo? Probabilmente ma ora è troppo tardi.

Mi sentivo triste, frustrato e non sapevo cosa fare, dove andare, con chi parlare. A poco a poco, ho smesso di sentire qualsiasi cosa. Ora sono solo insensibile. Cos'è la vita quando non puoi provare emozioni? È un vuoto vuoto? O è il sogno di un vagabondo ubriaco, che ha dimenticato da tempo la sua casa?

Mi chiedo se altre persone provino quello che ho sentito io. Mi chiedo come lo elaborino. I sentimenti di un uomo solo sono probabilmente sufficienti per l'intera carriera di un filosofo. Mi chiedo se le cose potrebbero essere diverse se mio padre non avesse fatto quello che ha fatto.

Ma è colpa mia se ha ucciso la mia cara mamma.

Mi dispiace.

Jerry

*****

Caro caro diario,

Sono andato a cercare di incontrare mio padre a ... Sai, vero? Hanno detto che non voleva vedermi, anche se non ci credo. Non vogliono che veda qualcuno che potrebbe renderlo felice, che lo spezzi proprio prima del suo ... suo ... uhh ... sì. Non so cosa farò con queste ... autorità corrotte che cercano di uccidere mio padre ... Devo scrivere una lettera al Primo Ministro e dire loro che queste persone stanno intenzionalmente ferendo mio padre ... sì! Lo farò esattamente.

È di nuovo uno di quei giorni.

Alla fine mi sono seduto e ho provato a scrivere quell'idea per una storia che avevo a lungo e indovina un po '? Ho fissato una pagina bianca per un'ora e non ho trovato assolutamente nulla. Mi sentivo così stupido, mi sentivo come se non fossi capace di niente. Stavo per rompere il mio computer e urlare a squarciagola perché ero così frustrato, ma poi l'ho sentito. Non sono davvero sicuro di cosa fosse, ma sono rimasto ipnotizzato. Una dolce melodia, proveniente proprio fuori dalla mia porta, non potevo credere che qualcosa potesse essere così celestiale, così dolce ... era come se fossi di nuovo un bambino e mia madre mi chiamasse per cena, ma era diverso. Era come l'odore dell'erba appena tagliata in una fresca mattina d'estate e potevo sentirmi di nuovo sulle altalene.

Quindi mi alzai e uscii dalla mia stanza, la melodia non c'era. Potevo ancora sentirlo; veniva dalla cucina. L'ho seguito quando ho iniziato ad annusare i biscotti appena sfornati proprio come faceva la mamma, sentivo papà versare il latte. Stavo per avere tutto e niente. La melodia si spostò in veranda. Questa volta sono stato attento perché volevo prenderlo così tanto. Così mi sono avvicinato lentamente e proprio mentre balzavo verso di esso ... è svanito! Non riuscivo più a sentirlo ... Sono andato nel panico, non volevo perderlo. Ho cercato ovunque. Non si trovava da nessuna parte. Ho iniziato a piangere e stavo impazzendo. Ho fatto tutto quello che mi aveva detto il mio terapista, lo giuro! Ma non potevo controllarmi e volevo solo correre e correre e correre e correre per sempre. Mentre stringevo i lacci degli stivali ... l'ho sentito di nuovo! Non era andato; era lì, proprio dentro casa mia. Mi alzai, inciampai e caddi ma non c'era tempo per perdere il diario, no. Sono corso in camera mia, ho spalancato la porta e l'ho visto! Non ero mai stato così felice prima ... era nel mio computer. Ho scelto il desktop così velocemente che ho armeggiato e lasciato cadere. Ma non mi importava. Presto fu tutto intorno a me ... potevo sentirlo, potevo sentire me stesso attraverso di esso, e lo stavo respirando. Così a lungo avevo cercato, così tante notti avevo passato nella disperazione, ma non più. Potrei avere tutto quello che ho sempre voluto.

Mentre mi alzavo, qualcosa è cambiato ... Non so se ho fatto qualcosa, ma se lo facessi, non mi perdonerei mai. È diventato minaccioso ... orribile, rumoroso, così terribile che non riuscivo a respirare. Potevo vedere le autorità della prigione che cercavano di fermare mio padre ... ma senza successo. Lo sentivo venire per me. Per finire quello che ha iniziato. Devo fare qualcosa; Scriverò alle autorità per aumentare la sua sicurezza, quindi non potrà scappare.

Mi sono svegliato con un computer distrutto.

Che cosa sta succedendo?

*****

Il mio unico amico,

Questa sarebbe probabilmente la mia ultima voce.

Sono stato all'obitorio poche ore fa perché volevano che raccogliessi alcuni effetti personali di mamma. Nella borsa, ho trovato l'anello di mio padre ancora in posa come parte della collana di mia madre. Non sento più niente, ma immagino solo quello che le ha fatto mio ... papà.

Sono passati 2 giorni da quando ho iniziato a sentire un suono acuto e acuto, che risuona e si trasforma nella mia testa. Ho una strana sensazione, quel suono dipende da qualcosa. Mi fa sentire cose che non ho mai provato prima, vedo cose che ho sempre desiderato, il mondo diventa calmo ma più rumoroso allo stesso tempo. Assaggio i biscotti che faceva la mamma. Devo indagare ulteriormente.

La vedo, tutto il tempo. Ho paura che la dimenticherò. Sento che dimenticherò cosa le è successo e chi l'ha fatto. La sento chiamarmi, chiedendomi di fare lo stesso dolore ai responsabili che mi è stato inflitto. Ma le persone responsabili sono mie come lei. Mi ferisco, qualunque cosa faccia. Ho bisogno di qualcuno che lo faccia per me. Ho bisogno di qualcuno che metta fine alla mia sofferenza.

Da chi vado? Chi capirà? Chi può capire?

Oh, c'è di nuovo quel suono. Questa volta è diverso. È più rumoroso, meno cedevole. Sta cercando qualcosa. Cosa potrebbe essere? Ce l'ho? Adesso si allontana ... verso la cucina. Forse ha trovato quello che stava cercando. Lo sento tornare indietro; si sta dirigendo verso la mia stanza. È ... così dolce, come un lontano ricordo ... che svanisce lentamente nell'oblio.

Ho sentito mamma. Mi chiama per cena ... dice che dovrei mangiarlo prima che faccia freddo ... e anche papà è qui adesso, diario. Ha promesso che mi comprerà un nuovo drone e lo faremo volare insieme.

Devo andare ora.

Jerry

*****

Se ti è piaciuto Notes from the Other Side di Harshit Chhabra, puoi visitare il nostro archivio digitale gratuito di narrativa flash qui. Inoltre, la fiction premium pubblicata da Mystery Tribune su base trimestrale è disponibile in formato digitale qui.

Articoli Correlati

risposte

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime Recensioni